La prima Manhattan del deserto

Nel cuore dello Yemen, esattamente a Shibam, c’è un’antica città fortificata, che risale al XVII secolo, che è stata chiamata la Manhattan del deserto.

Anni fa rappresentava una sosta lungo le vie dell’incenso e delle spezie che attraversavano tutta la pianura arabica.

La sua posizione soprelevata è riuscita a salvarla dalle inondazioni che hanno colpito più volte nei secoli questa zona.

Anche per questo motivo gli edifici sono alti fino a nove piani, dei veri e propri grattacieli, se si considera l’epoca in cui fu costruita.

Il piano terra degli edifici era sprovvisto di finestre perché eniva usato per conservare le merci.

I piani superiori erano quelli abitativi ed erano dotati di aperture.

Solitamente ogni piano aveva una sola grande stanza.

Nel 1982 Shibam è stata aggiunta alla lista dei Patrimoni Mondiali dell’umanità dall’Unesco.

Oggi la città è uno dei più antichi ma al tempo stesso meglio conservati esempi al mondo di struttura urbana costruita sul principio della verticalità.

Guardo tutto con occhi di scimmia. A pensarci su pensaci tu.

Honky Tonky

Fonte: http://siviaggia.it/bellastoria/citta-fango-prima-manhattan-deserto/174917/

Lascia una risposta