Anche Amazon nel mirino dell’Antitrust

Amazon è indagato dall’Antitrust italiano per presunto abuso di posizione dominante: lo ha comunicato l’AGCM illustrando il capo d’accusa e sottolineando che suoi funzionari, in collaborazione con Nucleo speciale Antitrust della Guardia di Finanza, hanno svolto indagini presso alcune sedi dell’azienda. Sono chiamate in causa cinque società del gruppo Amazon: Amazon Services Europe S.à r.l., Amazon Europe Core S.à r.l., Amazon EU S.à r.l., Amazon Italia Services S.r.l. e Amazon Italia Logistica S.r.l. Non è la prima volta che Amazon finisce nel mirino dell’AGCM, che nel 2016 sanzionò due società del gruppo per aver violato i diritti dei consumatori, non fornendo informazioni rilevanti durante il processo d’acquisto. Oggetto del contendere sarebbe il trattamento preferenziale accordato ai venditori terzi che scelgono il servizio di logistica fornito da Amazon stessa. Si tratterebbe di vantaggi legati al miglioramento della visibilità delle offerte e delle vendite concluse tramite la piattaforma di e-commerce gestita da Amazon.

Vivo a braccio, curvo a gomito.

Teo

Fonte: https://www.ilmattino.it/tecnologia/internet/amazon_antitrust_usa-4534137.html

Lascia una risposta