Combattere a tavola la stanchezza

Siamo in piena primavera e sono davvero moltissime le persone che accusano, proprio in questo periodo, un’ingiustificata stanchezza: difficoltà ad alzarsi dal letto, affaticamento durante il giorno e la sera … crollo totale!

Molti nutrizionisti hanno spiegato che questi sintomi sono ricollegabili non solo a uno scarso riposo ma anche a eventuali cibi sbagliati che portiamo in tavola.

Per riprenderci nel più breve tempo possibile gli esperti raccomandano di puntare tutto sugli zuccheri e i sali minerali contenuti nella frutta: portate sempre con voi una mela, una pera o una porzione di macedonia da consumare a metà mattina o pomeriggio.

Altra importante strategia è l’idratazione: le cellule del nostro corpo, infatti, grazie all’acqua riescono ad attuare continui scambi di minerali.

Ma partiamo dal mattino: in questa fase ricarichiamoci con yogurt e fibre ed evitiamo il classico cornetto e cappuccino che sono pieni di grassi e zuccheri raffinati.

Una volta in ufficio bisogna invece combattere i cosiddetti cali di energia con la frutta secca ed evitare caffè a tutte le ore che provocano invece agitazione peggiorando la situazione.

A mezzogiorno invece scegliete un piatto unico: un primo condito con verdure e proteine per esempio è la perfetta combinazione.

E la sera? In questa fase mettete KO spossatezza e stanchezza con verdure e proteine: salmone, sgombro, orata, nasello o della carne bianca.

Vivere è facile, vivere bene è meglio.

La Ludo

Fonte: http://www.vanityfair.it/benessere/dieta-e-alimentazione/17/03/29/alimenti-per-combattere-la-stanchezza

Lascia una risposta