Come essere un buon ascoltatore

Se dovessi dirvi una delle doti più belle secondo me è la capacità di saper ascoltare: significa per me instaurare relazioni sempre positive soprattutto costruttive, in cui ci si confronta continuamente ma solo a fin di bene. Ma vi siete mai chiesti come si fa ad essere un buon ascoltatore? La prima regola d’oro è quella di mettere il cellulare da parte quando si ha una persona davanti che vuole confidarvi un problema. Bisogna poi essere in grado di mettere il pratica il cosiddetto ascolto attivo, con ad esempio delle domande in grado di rendere l’altra persona facilitata ad esprimere anche un concetto che risulta difficile da dire. Non sottovalutare mail il linguaggio del corpo: sguardi, movimenti delle mani, postura sono tutti segni inequivocabili per capire chi ci troviamo di fronte. Durante la conversazione o alla fine del dialogo, è possibile chiedere dei chiarimenti o fare una sintesi di quanto l’altro ti ha detto, per essere sicuro di non aver frainteso. E tu, sei un buon ascoltatore? Hai già sperimentato una di queste tecniche?

Vivere è facile, vivere bene è meglio.

La Ludo

Fonte: https://www.donnad.it/come-essere-buon-ascoltatore

Lascia una risposta