Curiosità sulla Pasqua che (forse) non conoscete

Oggi è Pasqua e a voi lettori del nostro blog vanno i nostri più sinceri auguri. Approfittiamo dell’occasione per svelarvi alcune curiosità sulla Pasqua che forse non conoscete o di cui magari avete sentito parlare ma senza mai approfondire. Partiamo proprio dal termine Pasqua: lo sapevate che deriva dall’aramaico Pesach che significa passaggio? Il termine inglese Easter, invece, deriva dalla divinità della fertilità Easter: si tratta di un termine di dubbia etimologia anche se le ipotesi più credibili lo fanno risalire al termine aus o aes, che significa Est. Invece sapevate che il primo uovo di cioccolato è inglese? Fu prodotto nel 1873 dalla J. S. Fry & Sons di Bristol. Ma poi perché si scambiano le uova? In realtà si tratta di una traduzione antichissima, ancora più antica della Pasqua stessa: se ne trova traccia nelle iviltà egizie, greche, galliche, persiane e romane dato che l’uovo rappresenta il simbolo della vita. E il coniglietto? Per quale assurdo motivo rappresenta la Pasqua o lo si trova ovunque in questo periodo? Beh, il coniglio è simbolo di fertilità. La sua figura come simbolo della Pasqua prende piede durante il luteranesimo.  Secondo la tradizione è una sorta di Babbo Natale. Egli infatti porta uova, dolci e giocattoli nelle case dei bambini. Ma solo se sono stati buoni, ovviamente. Ma veniamo anche al nostro Paese: lo sapevate che l’uovo di Pasqua più alto è italiano? E’ stato creato nel 2011, era alto 10,39 metri e pesava ben 7,200 chili.

Guardo tutto con occhi di scimmia. A pensarci su pensaci tu.

Honky Tonky

Fonte: https://noneunpaesepernerd.wordpress.com/2015/03/30/sapevatelo-time-10-curiosita-sulla-pasqua-che-forse-non-conoscete/


Lascia una risposta