Dolci evasioni nelle carceri

dolci evasioni nelle carceri

Strano, qualcosa funziona. Quante volte avete sentito o detto la frase: “Al posto di tenere in carcere i detenuti perché non li mandano a fare lavori utili?”. In realtà è già così. In molte carceri italiane, grazie anche all’aiuto di cooperative sociali ed ONLUS, i detenuti lavorano sollevando la comunità dal loro costo ed imparando un mestiere. Dalle carceri dunque escono anche cose buone e per essere più chiari qui di seguito vi lasciamo un piccolo elenco di queste iniziative:

– Banda Biscotti, nome che ricorda subito la temibile banda nemica di Paperone, produce pasticceria artigianale negli istituti di Verbania e Saluzzo. www.bandabiscotti.it

– Ferro & Fuoco, all’interno del carcere di Fossano, produce mobili di design interamente in ferro. www.ferroandfuocojaildesign.it

– Extraliberi sa che in qualunque taglia una buona idea diventa grande e ve la stampa su t-shirt e gadget dalla Casa Circondariale Lorusso e Cutugno. www.extraliberi.it

– Pausa Cafè, dalle Vallette di Torino, non produce solo una buona miscela, ma anche birra e cioccolato. www.pausacafe.org

– Mamonello, progetto che prede nome dalla città sarda di Mamone, produce diversi tipi di pecorini stagionati ed erborati.

A vedere questo elenco viene il dubbio che ci sia più lavoro dentro che fuori dalle carceri. Voi fateci sapere cosa ne pensate di queste attività e condividete con noi le altre di cui siete a conoscenza.

Lascia una risposta