Fake news: come difendersi

Il rischio delle fake news è sempre dietro l’angolo: del resto la libertà in rete uno scotto doveva pur averlo! Sta a noi cercare la soluzione per evitare il problema. Vediamo insieme come! Innanzitutto si possono individuare due tipi di fake news:
• Contenuti del tutto falsi, essi non contengono nulla di vero;
 Contenuti parzialmente falsi, manipolati o strumentalizzati per diversi fini.
È molto difficile definire a priori i confini, soprattutto nel secondo caso. La satira, il marketing politico o la propaganda creano confusione, ad esempio. È inoltre difficile e pericoloso decidere chi debba stabilire quale sia la verità e quale no.

Perché è facile cadere nella trappola?
Le persone sono ormai abitutate a scorrere dal proprio cellulare un flusso di riquadri praticamente identici all’interno dei quali possiamo trovare la foto di un amico, il post di un familiare, una notizia di cronaca, una pubblicità e una fake news.
Chi diffonde false notizie ha trovato un codice di comunicazione comune e adottato metodologie specifiche, escamotage utili per rendere una notizia facilmente virale in poco tempo (comel’utilizzo di bot).

Perché esistono le fake news?
Per molti dei soggetti coinvolti gli interessi sono principalmente economici. I siti guadagnano con la pubblicità e chi gestisce la pubblicità cresce con l’aumentare delle visualizzazioni. Le piattaforme che ospitano i contenuti dei siti sono spesso le stesse che guadagnano concedendo la pubblicità varia.

Come combatterle?
Navigare consapevolmente è fondamentale per non essere tratti in inganno dalle fake news. È bene verificare le firme, controllare altre fonti e assumere la responsabilità di quanto viene condiviso.

Vivo a braccio, curvo a gomito.

Teo

Fonte: https://libreriamo.it/libri/david-puente-ci-spiega-come-difendersi-dalle-fake-news/

Lascia una risposta