I social fanno bene agli over 65

TEO INTERNET E DINTORNI

Chi pensa che i social media sono roba da giovani si sbaglia alla grande!

Come dimostrano gli ultimi dati raccolti dal Censis, il 50,3% degli italiani utilizza Facebook, a seguire YouTube (con il 42%), Twitter (con il 10,1%), Instagram (9,8%) e LinkedIn (fermo invece al 5%).

Fin qui nulla di nuovo: la particolarità è che, suddividendo gli utenti in fasce d’età, dai 14 agli 80 anni, è emerso che attraggono anche un pubblico non giovanissimo, o meglio gli over 65.

Di questa suddetta categoria il 14,3% usa Facebook ma, dato ancora più interessante e sbalorditivo, è che il 6,6% ha dimestichezza con YouTube.

Si stanno diffondendo a macchia d’olio nonnini supertecnologici e smart.

Oltretutto, secondo le stime diffuse durante il Congresso Nazionale dell’Associazione Italiana di Psicogeriatria (Aip), a questo target l’utilizzo dei social network farebbe addirittura bene.

Rimanere “connessi” con amici e parenti, infatti, aiuterebbe i più anziani a non sviluppare problemi di memoria, come è di consuetudine a una certa età.

Non si tratterà di una semplice casualità se negli ultimi anni il numero di navigatori dai capelli bianchi sia cresciuto dell’80% circa.

Insomma i social aiutano a mantenere il cervello più giovane e più a lungo!

Vivo a braccio, curvo a gomito.

Teo

Fonte: http://www.wired.it/internet/social-network/2016/03/08/italiani-social-media/

Lascia una risposta