Il lavaggio del cervello

Quando vi dirò che una start up sta offrendo un vero e proprio servizio di “lavaggio del cervello” sicuramente storcerete il naso. Ma vi giuro che è proprio così. L’ambigua prestazione è per il momento disponibile nelle sedi di Londra, Bangalore e Tel Aviv: lo scopo è quello di convincere letteralmente qualcuno a smettere di fumare, fare sesso, a trovare un accordo giudiziario, a diventare vegetariano e tante altre cose ancora. Come è facile immaginare, il servizio ha attirato numerose critiche: ad esempio, diversi consulenti matrimoniali hanno sottolineato che usare un servizio di questo tipo per convincere il proprio partner a fare sesso più spesso (il pacchetto più venduto secondo l’azienda, che sostiene di averne venduti oltre 100.000 in tutto il mondo) non rafforza certamente il matrimonio. La domanda spontanea è probabilmente “ma è legale?”. La risposta è “ni”, nel senso che il servizio è legale in quasi tutto il mondo. L’eccezione, fortunatamente per noi, è l’Europa, dove la legge sulla privacy rende illegale il servizio, almeno nella forma in cui è attualmente. Le norme contrattuali della start-up vietano infatti ai cittadini europei l’acquisto del servizio, ma non è possibile dire se questo divieto sia realmente rispettato.

Guardo tutto con occhi di scimmia. A pensarci su pensaci tu.

Honky Tonky

Fonte: https://notizie.delmondo.info/2019/01/27/start-up-offre-servizio-di-lavaggio-del-cervello-per-convincere-qualcuno-a-fare-sesso-smettere-di-fumare-e-tante-altre-cose/

Lascia una risposta