Il villaggio delle mummie

teo discobolo

San Bernardo, un piccolo villaggio in Colombia, prova ad attirare turisti con una proposta unica: mummie che fino a qualche anno fa erano delle persone vive e vegete.

Questo è un caso molto particolare: di solito ci vuole un bel po’ di tempo perché un corpo si trasformi da solo in una mummia. Invece a San Bernardo il processo dura circa 5 anni.

La cosa poteva anche non essere notata se non fosse per un’abitudine dei San Bernardini: invece di seppellire i morti, loro li mettono in una specie di cripta di cemento fuori dalla terra; poi dopo 5 anni i cadaveri vengono spostati per far spazio ai nuovi deceduti. Di solito, quando vengono messi in cripte del genere, i copri si deteriorano velocemente, ma non in questo caso: qui diventano mummie.

Questo rimane un mistero anche per gli esperti, che vorrebbero sapere anche loro se il motivo può essere legato al territorio, all’alimentazione, oppure al cemento usato per le cripte.

Una cosa è certa: gli abitanti ancora vivi sono praticamente delle mummie che camminano.

Vivo a braccio, curvo a gomito.

Teo

Lascia una risposta