Il vishing, l’ultima frontiera delle truffe elettroniche

Dopo l’allerta meteo arriva l’allerta truffe: si chiama vishing, termine con il quale si indica una tecnica che consiste nel “carpire”, ma sarebbe più appropriato rubare, informazioni private attraverso il telefono.

In pratica la vittima riceve una telefonata in cui un fantomatico ispettore di polizia postale chiede il codice di sblocco della carta Postepay.

In merito a questa richiesta è opportuno ricordare sempre che nessuna banca o istituto fa richiesta di codici telefonicamente, quindi appena vi chiedono una cosa del genere riattaccate il telefono immediatamente.

Per la maggior parte dei casi si tratta di telefonate pre-registrate veicolate attraverso servizi VoIP, ossia telefonia via internet.

Salvo eccezioni isolate, gli attori dietro a questi reati fanno parte di un sistema gerarchico ben organizzato, che recluta persone in tutto il mondo attraverso piattaforme di comunicazione, come forum e chat.

Per questo bisogna fare attenzione, perché si tratta principalmente di professionisti: i crimini informatici in genere non sono più dilettanti allo sbaraglio.

Forse lo erano venti anni fa, ma non adesso.

Quindi … occhio!!!

Vivo a braccio, curvo a gomito.

Teo

Fonte: https://www.donnamoderna.com/news/i-nostri-soldi/vishing-truffa-telefono-cos-e

Lascia una risposta