La mostra collettiva dell’artista giapponese Ryosuke Cohen

 

Sarà visitabile fino a dicembre la mostra collettiva “Marginali attivi / 70 ryosuke Cohen” organizzata a Salerno nello Spazio Open Virtual Art Gallery della città.

Il vernissage, curato sa Sandro Bongiani, è dedicato al giapponese, uno dei più longevi e interessanti artisti contemporanei nati negli anni quaranta.

Ryosuke Cohen, nato nel 1948, Osaka, in Giappone, è un Mail Artista. Il nome della famiglia è Kouen ma su consiglio di Byron Black, ha adottato il nome inglese ‘Cohen’ come in ebraico. Cohen scoprì la mail art in Canadà. Ryosuke è il figlio di un noto scrittore di haiku in Giappone, Jyunichi Koen.

I primi lavori di Cohen sono il risultato di un misto di tradizione e immaginario giapponese, numeri e icone contemporanee così com’è la sua firma, la lettera C.

L’artista giapponese per lungo tempo è stato interessato al movimento Dada e Fluxus, in contatto con Shozo Shimamoto e i membri del gruppo Gutai condividendo in modo spontaneo e naturale un nuovo modo di fare arte contemporanea.

La mostra è stata organizzata in concomitanza di un evento speciale: il settantesimo compleanno dell’artista che qui presenta ben 164 opere arrivate da ogni parte del mondo e con la partecipazioni di artisti internazionali che si sono avvicendati a collaborare con impegno con Cohen.

La sua caratteristica?

Senza ombra di dubbio il rifiuto del concetto di opera unica e l’utilizzo di gioco, ricerca e libertà all’interno delle sue opere.

Assolutamente da vedere!

Vivo a braccio, curvo a gomito.

Teo

Fonte: https://www.zazoom.info/ultime-news/4569329/a-salerno-la-mostra-collettiva-del-guru-giapponese-ryosuke-cohen/

Lascia una risposta