Lo sapevate che esiste la psicoalimentazione?

LA LUDO IL PIACERE DEL CIBO

Nell’epoca imperante della psicologia spicciola anche la questione “perdere peso” trova una risposta metafisica (e ti pareva!).

Secondo alcune correnti, dunque, anche i chili in eccesso sono una questione di testa.

Vi sto dicendo che per dimagrire è importante (ma non solo) il ruolo che svolge il vostro cervello.

Di queste questioni alimentari interiori se ne occupa esattamente la psicoalimentazione.

Voi sapevate della sua esistenza? Fino a poco fa nemmeno io …

Pare infatti che un eventuale sovrappeso sia dovuto non solo a scorrette abitudini alimentari ma anche a meccanismi mentali sbagliati.

E’ un po’ come se essere in sovrappeso fosse più che altro un’abitudine, una forma mentis, è il proprio il caso di dirlo, dalla quale non riusciamo e quasi non vogliamo venirne fuori.

La psicoalimentazione è dunque una sorta di terapia olistica, che permette di agire sulla persona nella sua totalità, non escludendo niente e anzi tenendo conto delle connessioni tra mente, spirito e corpo.

E’ un’ottima occasione per riflettere su se stessi.

Oltre alle tecniche di meditazione infatti non mancano, nella psicoalimentazione, esercizi in grado di bloccare le nostre paure lungo la strada di un cammino il cui punto di arrivo, in sostanza, altro non è che la consapevolezza.

Se è da provare, forse mi chiederete?

Non ne sono certa, ma sono al contrario sicura che un po’ più di consapevolezza a tavola non guasti affatto!

Vivere è facile, vivere bene è meglio.

La Ludo

Fonte: http://www.amando.it/salute/psicologia/psicoalimentazione.html

Lascia una risposta