Mangiare di meno? No a piatti e porzioni piccole!

 

C’è una teoria di un certo Delboeuf secondo la quale potremmo in qualche modo ingannare il cervello e di conseguenza la fame, semplicemente servendo porzioni ridotte in piatti piccoli.

Ma pare che questa tesi sia stata smentita.

Uno studio pubblicato dall’università israeliana Ben-Gurion University of the Negev dice che le persone che stanno seguendo una dieta particolarmente dura saranno più inclini a valutare attentamente le dimensioni del piatto.

Insomma lo stomaco non ammette inganni!

E vi diremo di più: le conseguenze sono peggiori.

Convinte di aver mangiato di meno, le persone saranno addiritura più propense a mangiare di nuovo e anche dopo poco tempo.

Sincerità allora: nella vita e a tavola!

Vivere è facile, vivere bene è meglio.

La Ludo

Fonte: https://www.vanityfair.it/benessere/dieta-e-alimentazione/2018/08/08/piatti-e-porzioni-piccole-non-aiutano-mangiare-di-meno

Lascia una risposta