Materasso: volete conoscere la sua storia?

honky curiosità

Lo usiamo tutti i giorni, o meglio tutte le notti, ma vi siete mai chiesti chi ha inventato il materasso, quell’oggetto insostituibile che accompagna e agevola i nostri sonnellini?

Ebbene, vi dico subito che il nome dell’inventore non ce l’abbiamo e, a quanto pare, il brevetto sarebbe addirittura scaduto.

I modelli più antichi di materasso sono stati trovati circa 77 mila anni fa in Sudafrica, all’interno di una caverna.

Ovviamente sono molto lontani da quelli odierni: erano più che altro giacigli arricchiti di foglie locali.

Per l’imbottitura invece venivano usate piante acquatiche alcune delle quali con proprietà anti insetto per chi desiderava un sonno tranquillo e senza disturbo.

Questa è stata la tendenza fino al Medioevo, quando le cose sono cambiate, perché si è diffusa la moda di dormire appoggiati a comodi e morbidi cuscini.

Con questa moda si diffuse anche la professione del materassaio, che inizialmente erano persone che si occupavano di sostituire le imbottiture almeno una volta all’anno.

Bisogna arrivare nel 1928 per una nuova invenzione: il materasso in lattice.

Fu davvero una rivoluzione: il nuovo giaciglio, infatti, permette di adattarsi alle curve del corpo, riducendo oltretutto la formazione di polvere all’interno dell’imbottitura.

Guardo tutto con occhi di scimmia. A pensarci su pensaci tu.

Honky Tonky

Fonte: https://www.focus.it/cultura/storia/chi-ha-inventato-il-materasso

Lascia una risposta