Perché facciamo a Google domande senza risposta

Che mondo sarebbe senza Google?

Oramai è il nostro amico più caro e fidato, in grado di dare risposta ai nostri più strani interrogativi, anche quelli più intimi e privati.

Carina l’idea del Guardian che è partito da un sondaggio commissionato dal canale inglese Dave su quale sia la domanda a cui vorresti che Google rispondesse.

Eccezion fatta, ovviamente, per i numeri della lotteria.

Google, a quanto pare, ha assunto ormai la veste di oracolo, indovino, investigatore, psicoterapeuta, medico e guida spirituale. Ma sebbene possa sembrare onnipotente, la sua capacità di soddisfare i nostri bisogni più profondi è chiaramente limitata.

Certo è che, al di la di tutto, ci siamo così abituati a ottenere tutto ciò che vogliamo con un semplice click che poi, quando si tratta di problemi veramente importanti, ci affidiamo a Google per una soddisfazione immediata.

Perché oggi quello che conta veramente è la velocità.

Sigh!

Vivo a braccio, curvo a gomito.

Teo

Fonte: https://www.elle.com/it/emozioni/psicologia/a25125923/google-domande-piu-strane/

Lascia una risposta