Il più bel libro di tutti i tempi

TEO CULTURA

Era il lontano 1943 quando Antoine de Saint-Exupéry pubblicò il libro più bello di tutti i tempi, Il piccolo principe.

La storia dell’incontro tra il pilota precipitato nel deserto del Sahara e un bambino ha affascinato sin dall’inizio milioni di lettori di tutto il mondo e continua a fornire insegnamenti utili a tutti, grandi e piccini.

In occasione del settantesimo anniversario della sua pubblicazione Huffington Post France ha pubblicato un interessante elenco delle cinque più importanti lezioni di vita contenute nel libro.

Potevo non condividerle con voi?

Apprezzare i piccoli piaceri della vita

L’uomo d’affari convinto di possedere anche le stelle che il Piccolo Principe incontra altro non è che il simbolo di chi non sa apprezzare le piccole cose. Bisogna invece al contrario apprezzare anche i piccoli piacere quotidiani.

Dobbiamo riscoprire la creatività dell’infanzia 

Non a caso il libro si apre con la storia del primo disegno fatto dal narratore. E’ un incredibile spunto di riflessione.

Regalarsi del tempo 

L’incontro del Piccolo Principe con un lampionaio che deve accendere e spegnere il lampione ogni minuto è un’altra metafora della vita. Bisogna dedicarsi del tempo, apprezzare ogni attimo della nostra vita.

Avere il coraggio della scoperta

Il geografo presente nel sesto pianeta non era mai uscito ad esplorare le terre di cui scriveva ma, per essere veramente felici, bisogna avere il coraggio di uscire dal nido e affrontare le sfide quotidiane.

Le migliori scelte sono quelle fatte con il cuore

La storia della rosa di cui il Piccolo Principe si occupa con tanto amore è un emblema che le decisioni prese in modo intuitivo sono migliori di quelle pensate e ragionate.

Vi è venuta voglia di leggere il libro?

Vivo a braccio, curvo a gomito.

Teo

Fonte: http://libreriamo.it/libri/5-lezioni-di-vita-tratte-da-il-piccolo-principe/

Lascia una risposta