Pompei: nuove decorazioni e scritte che modificano la data dell’eruzione del Vesuvio

La città di Pompei non smette mai di stupirci e soprattutto di portare alla luce novità, anche a distanza di così tanti anni dall’eruzione del Vesuvio che la seppellì.

E’ stata infatti scoperta, all’interno di una casa, un’iscrizione che sembra dar ragione a un gruppo di studiosi secondo i quali la tremenda eruzione del Vesuvio era avvenuta a fine ottobre e non in estate come vuole la teoria più accreditata.

La frase, realizzata a carboncino, è datata al sedicesimo giorno prima delle calende di novembre, cioè esattamente il 17 ottobre.

Per il momento c’è questa diciamo disputa: vedremo quale gruppo di studiosi avrà la meglio!

Vivo a braccio, curvo a gomito.

Teo

Fonte:

Lascia una risposta