Ragazzino scopre falla in FaceTime, Apple lo ricompensa pagandogli gli studi

Un ragazzino di soli 14 anni, tal Grant Thompson, è diventato una vera e propria celebrità del Web: ha scoperto infatti una falla in FaceTime, l’ha segnalata al colosso Apple e il colosso di Cupertino ha risposto pagandogli gli studi! Non so come l’hanno presa i super ingegneri dell’azienda famosissima in tutto il mondo, fatto sta che un 14enne è riuscito non solo a scoprire la falla. La falla, in alcuni casi, consentiva agli utenti di ascoltare l’audio e vedere le immagini catturate dall’iPhone del destinatario di una chiamata, prima ancora che questo rispondesse. A fare la segnalazione ad Apple è stata la mamma del ragazzo, Michele Thompson. La notizia è poi diventata di dominio pubblico, balzando sui siti specializzati ma anche sui media internazionali. Apple ha momentaneamente sospeso l’app, mentre il procuratore generale dello Stato di New York ha avviato un’indagine e due senatori democratici statunitensi hanno chiesto all’amministratore delegato Tim Cook di rispondere a domande sulla falla. Cupertino nel frattempo ha messo a posto il problema rilasciando anche un aggiornamento software che riattivava le chiamate di gruppo di FaceTime. In una nota, la compagnia si è scusata «con i clienti colpiti e con tutti coloro che si sono preoccupati per questo problema di sicurezza» e ha ringraziato pubblicamente la famiglia Thompson. La mamma del ragazzo ha spiegato che un dirigente di Apple è volato a Tucson per incontrare Grant.

Vivo a braccio, curvo a gomito.

Teo

Fonte: https://www.ilmattino.it/tecnologia/apple/apple_scopre_falla_paga_studi-4286952.html

Lascia una risposta