Una scultura sull’ossessione della tecnologia

Si chiama Absorbed by Light ed è una scultura realizzata dall’artista berlinese Karoline Hinz in colorazione con lo Studio Olandese Design Bridge. La scultura mette in evidenza l’ossessione per la tecnologia con 3 figure a grandezza reale che siedono su una panchina, i cui volti sono illuminati dalla luce fredda dei telefonini che stanno usando. Si tratta di una luce paradossalmente così forte ma al tempo stesso che ci stacca dal mondo reale, ci isola. Una vera occasione per ammirare l’opera e al tempo stesso riflettere sui danni che talvolta è in grado di fare la tecnologia. Il mondo è reale, non possiamo rifugiarci sempre tra gli schermi di tablet e telefonini. La vita, credetemi, vale la pena che sia vissuta in ogni istante!

Vivo a braccio, curvo a gomito.

Teo

Fonte articolo e foto: http://www.incredibilia.it/absorbed-by-light-gali-may-lucas/

Lascia una risposta